Windows e Android finalmente insieme

Al CES 2014, tra le tante novità, abbiamo visto l’annuncio da parte del chipmaker Intel della produzione di chip che permetteranno la coesistenza dei due sistemi operativi mobili più diffusi, tenendo fuori iOS ovviamente.

Infatti Intel ha dichiarato che con la sua nuova generazione di processori saranno eseguibili entrambi i sistemi nello stesso dispositivo, intercambiabili al solo click di un tastino, portando sullo stesso device la versatilità di uno (Windows) e la potenza del market dell’altro (Android). Questo è permesso dal fatto che i chip del produttore di Santa Clara hanno incorporato nativamente entrambi i codici.

Tablet-Android-e-WindowsIl primo dispositivo ad uscire con questa caratteristica sarà un Asus, ma sappiamo che già da settimane sia quest’ultimo che Samsung hanno messo sul mercato soluzioni simili, che comunque finora sono passate quasi inosservate a causa del fatto che il consumatore finale non ne conosce a fondo le potenzialità, ma sicuramente da questo momento in poi le cose cambieranno.

Tutto ciò che abbiamo detto finora è vero, ma ancora all’appello manca la parola di una carta molto importante di questo gioco, ossia Microsoft che, avendo in mente di unire Windows RT con Windows Phone, vede in modo abbastanza negativo la coesistenza con Android, concorrente per eccellenza alla diffusione del sistema operativo proprietario.

Tirando le somme…un domani vedremo più tablet dual OS…o dispositivi “total windows”?

Se volete saperne di più, consultate l’esperto!

Jerry Galipò

Ragazzo instradato nella medicina ma infervorato per la tecnologia, soprattutto mobile. Mi occuperò, solo per voi, soprattutto di possibili nuovi gioielli tecnologici che arriveranno più in la, di Windows, ma soprattutto di mie idee che cercherò di trasmettere per una visione a tutto tondo della tecnologi che STIAMO vivendo