Top Five: 5 film per la notte di Halloween

Per tutti coloro che ora come ora non si trovano al Lucca Comics e che da veri Nerd ripudiano la serata di travestimenti e il classico Trick or Treat (per scelta professionale, perchè fa troppo freddo fuori la sera o per pigrizia), vogliamo proporvi la nostra Top Five dei film ad hoc per la notte di Halloween, così potrete rilassarvi sul divano, sotto le coperte, a mangiare schifezze, ma comunque in spirito con la festività anglosassone più famosa al mondo.

5 titoli, una bella maratona. Comprate abbastanza rifornimenti e piazzateli ai piedi del divano, non avrete un attimo di respiro!

E allora, iniziamo:

  • 1. Coraline e la porta magica: per iniziare con molto relax (anche se la sottoscritta ha un grado di resistenza all’horror pari a -10), Coraline e la porta magica è il film perfetto. Film d’animazione in stop-motion, tratto dal libro Coraline scritto da Neil Gaiman e vincitore di ben due premi, ha la giusta quantità di gotico e di fiabesco perchè sappia concentrare l’attenzione su di sè, senza nulla togliere ai momenti horror della pellicola. La trama si concentra su Coraline, una bambina appena trasferitasi con i genitori, i quali però sono troppi distratti dal lavoro e dal trasloco per darle attenzioni e farà quindi amicizia con i vicini. Tutto ciò accade fino a quando non raggiunge un mondo identico al suo, dove però i genitori non le fanno mancare nulla. L’unica stranezza è che tutti gli abitanti hanno degli strani bottoni cuciti al posto degli occhi. E da qui la storia è tutta in discesa, ma rovinarvi il meglio sarebbe davvero un’ingiustizia. Qualcuno potrebbe risentirsi che non si sia scelta un’opera di Burton, ma non abbiatemene, per i più attenti troverete molti easter egg di vostro gusto in questo film.

coraline02

 

  • 2. Frankenstein Junior: campione di incassi nel 1975, il film è diretto da Mel Brooks a partire da un’idea di Gene Wilder, attore e sceneggiatore. Il film in bianco e nero si rifà al romanzo di Mary Shelley, interpretandolo però in chiave ironica: infatti il protagonista è il Frederick Frankenstein che ripudia però la sua parentela col nonno, ritenendo assurde le sue teorie. Ricevendo però in eredità un castello in Transilvania, conosce l’imprevedibile aiutante gobbo Igor, nipote del vecchio assistente del nonno, la procace assistente Inga e la sinistra e misteriosa Frau Blücher, la quale complotta per fargli trovare gli appunti del nonno, che lo porteranno ad un nuovo esperimento. La bellezza di questo film sta nelle sue battute, nella comicità padrona e nell’ironia con cui si vuole rileggere uno dei capolavori gotici per eccellenza ovvero Frankenstein. Nota curiosa, gli attori si divertivano tanto sulla scena che Mell Brooks aggiunse scene da girare.

frankenstein_junior_scena_4

 

  • 3. Il Corvo – The Crow:  tratto dall’omonimo fumetto di James O’Barr, questo film ottenne un successo straordinario a cui seguirono altri tre film anche se in nessun modo vicini al primo. La storia inizia con i prossimi neosposini Eric Draven, alias Brandon Lee, e Shelly Webster la notte prima delle nozze, nella famigerata “Notte del Diavolo”, concomitante con Halloween, durante la quale puntualmente si verificano episodi di violenza. E saranno proprio loro due i protagonisti di questa violenza, perchè Eric verrà ucciso mentre Shelly violentata e picchiata selvaggiamente morirà in ospedale per le ferite riportate. Sta di fatto che secondo la mitologia di alcune culture, il corvo imperiale ha il dono di resuscitare coloro che hanno torti da regolare per cui i cuori sono pieni di odio e dolore e sarà proprio Eric a beneficiare di questo dono. Ormai invulnerabile alla morte, porterà avanti la sua vendetta, per potersi ricongiungere in pace con la sua amata. Film dai toni molti scuri e dalla spiccata violenza, è inoltre famoso per la morte sulla scena di Brandon Lee, quasi seguendo le orme del padre, Bruce Lee.

brandon-lee-in-il-corvo-2

 

  • 4. Halloween – La notte delle streghe: come noterete, i film vanno in crescendo perciò abbiamo scelto una delle pellicole più importanti del genere horror, con la regia di John Carpenter ovvero Halloween – La notte delle streghe, uscito nel 1978. Film a basso costo, aveva come attori personaggi sconosciuti, quali per esempio Donald Pleasence e Jamie Lee Curtis. L’incipit si concentra su Michael Myers, il quale vive in manicomio dall’età di 6 anni quando uccise la sorella adolescente a coltellate; fatto sta che il 30 ottobre durante il suo trasferimento presso un nuovo istituto, riesce a fuggire e durante la notte di Halloween seminerà il panico nella sua città natale. La caratteristica principale del film è la quasi totale assenza di sangue, in quanto la pellicola si concentra piuttosto sulla suspence di essere inseguiti, il panico di essere cacciati. Il film ha avuto inoltre sette seguiti, tre originali e quattro apocrifi. Nota curiosa, nel primo doppiaggio italiano usano il termine “vigilia” perchè la festività di Halloween era ancora poco conosciuta.

halloween-4

 

  • 5. Nosferatu il vampiro: ultimo film per questa maratona di Halloween è il capo saldo del cinema horror e impressionista tedesco ovvero Nosferatu il vampiro, film muto uscito nel 1922. Ispirato al romanzo Dracula di Bram Stoker, il regista Friedrich Wilhelm Murnau dovette modificare il titolo, il nome dei personaggi e dei luoghi per problemi legati ai diritti d’autore, ma fu comunque denunciato dagli eredi di Stoker e perse la causa, per cui fu costretto a distruggere tutte le copie; tuttavia ne riuscì a salvare una e il film è potuto sopravvivere fino ai giorni nostri. Il protagonista è il leggendario Nosferatuvampiro sanguinario che si nutre del sangue delle sue vittime e dorme in bare riempite di terra contaminata dalla peste nera: il suo interesse è prendere casa a Wisborg, dove la sua presenza e la peste che porta con sè porteranno sventure nel paese. Non vogliamo dirvi molto sulla trama, perchè questo film va goduto come un’opera d’arte perchè su questo vampiro sono stati costruiti tutti i Dracula successivi.

nosferat03

 

Eccoci qui: abbiamo concluso la Top Five per la notte di Halloween, ma la vostra maratona deve ancora iniziare. Cominciate con un film d’animazione e finite con Nosferatu, avrete vissuto la notte di Halloween al meglio senza muovervi dal vostro divano.

Chiara Toneguzzo

Studia Storia a Ca' Foscari, Venezia. Tra una guerra dei Cent'anni e un'epidemia di peste, si nasconde a guardare film, leggere fumetti e giocare da tavolo. Essenzialmente venera troppi fandom, ma chi sano di mente non lo farebbe?