Top 5 videogiochi survival horror da non perdere

#5 Outlast

Immaginatevi soli, al buio, disarmati, in un ospedale psichiatrico.
Unica compagna la vostra fidata videocamera, con visore notturno.
Siete in un luogo sporco, malsano, malato. Ad ogni vostro passo vi sembra che qualcuno vi attenda dietro l’angolo, pronto a saltarvi al collo.

Ogni ombra vi sembra in agguato, ogni nascondiglio non vi sembra abbastanza sicuro.
E’ successo qualcosa di oscuro e fuori da ogni logica, nell’ospedale. E voi ormai ne siete coinvolti.
La vostra lotta alla sopravvivenza ha inizio.

Oulast è un gioco rilasciato per PC nel 2013 e successivamente su Ps4 e Xboxone.
Il gioco indi presenta un gioco in prima persona con alternanza di esplorazione, fughe e ritrovamento di documenti utili a ricostruire gli avvenimenti dell’ospedale.
Il giocatore non ha armi a disposizione, e potrà solo evitare i nemici i nascondersi.
La telecamera con visore notturno è tutto ciò che si può utilizzare, il che aiuta a far crescere l’ansia e la paura del giocatore.
I salti dalla sedia sono assicurati!

outlast

#4 Dead Space

XXVI secolo, punto imprecisato nello spazio, nave spaziale USG Kellion.
La nave fa parte della Concordance Extraction Corporation , il cui scopo è estratte minerali e risorse da altri pianeti.
Isaac Clarke è un ingegnere minerario facente parte dell’equipaggio della Kellion, in rotta verso la nave gemella USG Ishimura che ha subito un guasto.
Isaac si renderà conto fin troppo presto che sulla nave qualcosa di orribile sta prendendo forma.
Disgustose creature umanoidi, i Necromorfi, hanno preso il controllo della Ishmimura, ed ora anche la fuga con la Kellion appare molto difficoltosa, se non impossibile.
Ma cosa sono i Necromorfi? E da dove arrivano?
Nella sua battaglia per la sopravvivenza Isaac riuscirà a venire a capo del mistero.

Prima pubblicazione nel  2008, Dead Space riesce a mixare in maniera egregia elementi di azione ed esplorazione a fattori tipici dell’horror fantascientifico.
Il giocatore si ritroverà a dover percorrere corridoi claustrofobici, sale senza fonti di luce e ampi spazi con assenza di gravità.
Affrontare i Necromorfi non sarà una passeggiata, in quanto gli esseri sono molto resistenti ed alcuni hanno abilità rigenerative – anche se hanno un punto debole, gli arti.
Si avrà inoltre la possibilità di potenziare Isaac con nuove armature, armi più potenti, munizioni speciali.
Un titolo che non può mancare per gli appassionati dell’horror sci-fi!

Dead-Space

#3 Resident Evil 2

In sella sulla moto, verso Raccon City, alla ricerca del fratello scomparso.
L’arrivo di Claire Redfield nella città non sarà per nulla felice.
Basteranno pochi minuti per incontrare il primo nemico dalle fattezze umane, ma che ormai di umano non ha più nulla.

Quando la disperazione sembra prendere il sopravvento, l’incontro fortuito con Leon, agente della S.t.a.r.s., sembra portare un po’ di luce.
Ma la speranza dura poco, poiché i due ragazzi vengono presto separati.
I due decidono quindi di incontrarsi alla stazione di polizia.
Ciò che incontreranno durante la loro corsa per la sopravvivenza li cambierà profondamente.
La lotta per la salvezza, in una città ostile e pericolosa ha inizio.

Resident Evil 2 ci riporta indietro nel tempo nel lontano 1998. Secondo titolo della fortunata saga zombie, nel gioco si avranno a disposizione due personaggi giocabili, con due storyline differenti: Claire e Leon.
Un  classico survival horror, che alterna enigmi ben sviluppati, ad esplorazioni e combattimenti meravigliosamente costruiti.
Resident Evil 2 tocca la vetta della serie Capcom, e difficilmente potrà essere raggiunto.

resident-evil-2

 

#2 The Last of Us

Sono passati 20 anni da quando una strana epidemia ha trasformato la maggior parte degli esseri umani in zombie.
I superstiti, costretti a vivere in città protette da barriere e perennemente sorvegliati dall’esercito, lottano tra di loro per racimolare cibo e armi.
Joel è un superstite, che porta con se molte cicatrici. Spietato e freddo, se non con le persone care, la sua lotta per sopravvivere diventa ancora più ostile quando incontra la giovane Ellie, che dovrà scortare presso Le Luci, un gruppo ribelle.
Ellie è la chiave per la salvezza dell’umanità. L’unica speranza in un mondo corrotto e ostile.

The last of Us è un survival horror con una trama, uno sviluppo psicologico dei personaggi, ambientazioni e musiche da far invidia ai grandi film da maxischermo.
Con uno sviluppo incalzante, personaggi carismatici che fanno innamorare i giocatori anche grazie ai loro difetti fin troppo umani, riesce a coinvolgere profondamente qualsiasi amante del mondo video ludico.

Ma il punto di forza principale di questo capolavoro è il rapporto tra Joel ed Ellie, che cambia, si evolve, diventa complicato.
E’ un rapporto incredibilmente stretto, ed allo stesso tempo straordinariamente fragile.
Sono loro due, in lotta contro i non-morti, in lotta contro gli uomini, in lotta contro il mondo ostile nel quale vivono.
E tra palazzi dove la natura ha preso il soppravvento, città fantasma, incontri con personaggi più o meno ostili, il giocatore viene catturato, affascinato e non può che farsi coinvolgere e sperare dal profondo che Joel ed Ellie possano avere i loro lieto fine.

the_last_of_us

 

#1 Silent Hill 2

James Sunderland è in viaggio verso Silent Hill, a seguito di una strana lettera che ha ricevuto.
Nella lettera la sua defunta moglie, Mary, lo invita a raggiungerla nella città, nel loro posto speciale.
Ma Silent Hill non è come James la ricordava: la città appare abbandonata, come morta ed una fitta nebbia la circonda.
L’uomo ben presto si troverà a dover affrontare mostruose creature per raggiungere il luogo della lettera.
In un incubo senza fine il suo viaggio ha inizio.

Silent Hill 2 presenta tutte le caratteristiche dei classici horror di sopravvivenza.
Avremo enigmi da risolvere, chiavi da trovare, strade ed edifici da esplorare per proseguire nell’avventura.
Ma il punto di forza di Silent Hill è la profonda psicologia che si trova dietro ogni più piccolo aspetto del gioco.
Ed ecco che i mostri non sono altro che esserei creati dal subconscio di James e degli altri personaggi che si incontrano durante il peregrinare.
Ecco che Pyramid Head, l’essere mostruoso che ci rincorre durante il nostro viaggio, non è altro che la rappresentazione dei sensi di colpa di James.
Silent Hill non è una città fantasma. Silent Hill è la rappresentazione degli incubi più profondi di chi si ritrova lì chiamato. Silent Hill ha una sua anima, ed è pronta a far espiare i peccati dei suoi abitanti.

silent-hill-2

 

Amanti dell’horror e degli anime?
Non perdete la nostra top 5 di anime horror!

Michela Mirra

Laureata in marketing, da sempre appassionata di videogiochi, manga, anime, fumetti e cinema. Ama gli horror e la fantascienza, e quando può si diletta con disegno e lettura."Coloro che sognano ad occhi aperti sanno molte più cose che sfuggono a quelli che sognano solo di notte." Poe