The passenger [Recensione]

La nostra recensione sul graphic novel The passenger edito dalla casa editrice Tunué.

Il graphic novel The passenger, nato da un soggetto del regista Carlo Carlei con l’adattamento e i disegni di Marco Rizzo e Lelio Bonaccorso, è l’ultimo nato per la collana Prospero’s Books di Tunué. La storia è un thriller metropolitano ambientato in un’oscura Palermo dove una coppia di sposini americani giunge per trascorrere la luna di miele, incrociando il destino con il boss mafioso Masino Caligiuri, latitante e braccato dalla polizia, tornato in città per vendicarsi di chi lo aveva tradito. Un leone ferito pronto a compiere il suo ultimo e letale assalto.

Un thriller avvincente

Che dire, un’opera davvero interessante e coinvolgente dal taglio volutamente cinematografico che trascina il lettore tra le strade di una Palermo oscura, lontana dal suo fascino artistico e culturale, popolata di esseri abietti e loschi. Gli autori vogliono mostrarci l’efferatezza della mafia e la difficoltà di combatterla dal momento che essa fa parte del tessuto sociale, impregnato di sangue e morti.

Un graphic novel valido e imperdibile arricchito da dialoghi ben studiati e profondi, e una grafica lineare ed efficace capace di dare spessore e forza ai personaggi. Iniziata la lettura sarete catturati dalla potenza narrativa e dal ritmo serrato che scena dopo scena vi condurrà in apnea fino alla fine. Un’opera quindi avvincente ma anche e soprattutto di spessore nella quale vengono trattati temi importanti e delicati quali: la famiglia, la giustizia e la vendetta. Quest’ultima nata dall’odio e alimentata dal dolore si mostra qui nella sua veste più crudele e implacabile.

Una notte di sangue

Il boss Masino Caligiuri torna a Palermo con l’intento di farla pagare a chi lo aveva tradito e per lanciare un monito ai restanti ricordando loro l’empio e segreto patto che la mafia aveva stretto più di vent’anni prima con lo Stato. Per far ciò coinvolgerà un giovane americano in viaggio di nozze prendendo in ostaggio la moglie incinta e obbligandolo a collaborare. Ha inizio così la lunga notte di sangue dove dolorosi ricordi riemergeranno dal profondo grattando via il velo depositato dal tempo e ogni ferita suturata riprenderà a sanguinare copiosamente. Un vortice di eventi concitati e ben orchestrati condurranno infine il lettore verso una conclusione del tutto inaspettata.

Senza rivelare altro lasciando a voi il piacere di scoprire pagina dopo pagina il senso profondo di questo graphic novel forte, crudo, violento ed emozionante, concludo riportando la biografia degli autori e il voto complessivo.

Biografia autori

Carlo Carlei

Filmmaker di fama internazionale e appassionato di fumetti fin da bambino, esordisce con Capitan Cosmo (1990), primo TV-movie al mondo girato in HD. Nel 1992 con La corsa dell’innocente viene candidato al Golden Globe. In seguito, la MGM gli produce Fluke, film di culto per gli amanti degli animali. Nel 1996, per la FOX, scrive la sceneggiatura di Daredevil, giudicata straordinaria dagli addetti ai lavori e mai andata in produzione a causa della bancarotta della Marvel. Scrive e dirige per la tivù miniserie di enorme successo come Padre Pio e Ferrari. Fra le altre sue opere: L’aviatore, Il Generale Della Rovere, Il giudice meschino, Il confine. Il suo ultimo film americano è Romeo & Juliet del 2013.

 

Marco Rizzo

Giornalista, sceneggiatore e editor Panini Comics, esordisce con Ilaria Alpi, il prezzo della verità (BeccoGiallo), Premio Micheluzzi come miglior graphic novel. Ha scritto fumetti sulle vite di Mauro Rostagno, Peppino Impastato, Che Guevara, Jan Karski e Marco Pantani, tradotti all’estero e vincitori di numerosi premi.

 

Lelio Bonaccorso

Fumettista, illustratore e insegnante presso le Scuole del Fumetto di Palermo e Messina. Il suo primo graphic novel è Peppino Impastato, un giullare contro la mafia, sceneggiato da Marco Rizzo. La collaborazione si rinnova con Gli ultimi giorni di Marco Pantani, Primo, Que Viva el Che Guevara, su una versione a puntate di Gli Arancini di Montalbano per La Gazzetta dello Sport e su Jan Karski l’uomo che scoprì l’Olocausto. Nel 2014 pubblica 419 Africa Mafia, sceneggiato da Loulou Dédola.

 

The passenger è disponibile in libreria e sullo store online della casa editrice Tunué.

Voto: 7,5

 

 

Giulia Aversente

Appassionata di arte, amante di fumetti, affamata di libri e divoratrice di film...