The Hours [Recensione]

The Hours, diretto da Stephen Daldry e tratto dal romanzo di Michael Cunningham, e’ un film del 2002 che vede come protagoniste tre nomi davvero imponenti del cinema americano: Nicole Kidman, Meryl Streep e Julianne Moore.

La trama

Tre donne differenti, nate in tre periodi differenti eppure legate al destino di un libro, la grande opera letteraria Mrs Dalloway.

Nella Londra degli anni 20’ troviamo Virginia Woolf (Nicole Kidman) che, totalmente immersa nella scrittura della sua opera più famosa, Mrs Dalloway, lotta contro la follia che oramai la sta divorando.
Pochi decenni dopo a Los Angeles Laura Brown (Julianne Moore), dietro la parvenza di moglie e madre perfetta, nasconde in realtà una personalità sfaccettata che lentamente emerge grazie alla lettura del romanzo di Virginia Woolf.
Infine troviamo nell’odierna New York Clarissa Vaughan (Meryl Streep), una moderna Mrs Dalloway che si innamora del poeta Richard, un caro amico malato di AIDS.

Le storie di queste tre donne si intrecceranno inaspettatamente tra di loro…

Un romanzo ipnotico

In The Hours la tragica vita di Virginia Woolf si intreccia con quella di altre due donne: donne forti eppure allo stesso tempo insicure e fragili.

Così il germe della follia si insinua nella pellicola, dilaga, non lasciando allo spettatore la possibilità di vedere altro se non lo sgretolamento dell’esistenza stessa.
E mentre lentamente la consapevolezza della morte si fa strada nella mente della scrittrice ormai offuscata dalle sue stesse oscure visioni, Laura e Clarissa lottano per restare aggrappate alla vita e dolorosamente si liberano dei propri fardelli per ritrovare se’ stesse.

Un film, una nenia, le ore che scorrono interminabili mentre, goccia dopo goccia, tutto torna alle sensazioni primordiali.
Così il tacito accordo che le protagoniste hanno stretto con l’apparenza finirà per crollare: cadrà la maschera di una vita fatta di inganni per lasciare il posto alla realtà che, seppur drammatica, mostrerà loro le pure emozioni.

Un trio infallibile, l’interpretazione magistrale di una Nicole Kidman deturpata nel ruolo di Virginia Woolf ed i convincenti personaggi impersonati dalla Streep e dalla Moore rendono questo un film dalla grandissima carica emotiva, nonché di uno straordinaria realisticita’.

image

Conclusioni

Concludo consigliando la visione di The Hours, un film che rimane profondamente impresso, un’opera che non potrà non stupire per la bravura delle interpreti e per la profondità della storia narrata.

Voto 9/10

Irene Sciamanna

La passione per il cinema e la lettura mi hanno accompagnata fin dalla tenera età regalandomi forti emozioni e aiutandomi nel percorso di crescita emotiva e personale.