SMASH UP! (Mostri che collaborano?)

Smash Up è un gioco di carte in pieno stile americano; non è un caso che l’America fosse la patria di Magic: the Gathering – capostipite di un filone ancora molto prospero nel mercato attuale dei giochi da tavolo.

La lezione del gioco classico di Richard Garfield è stata appresa da molti altri titoli, mentre il più delle volte è stata abbandonata la dispendiosa formula del “Gioco di carte collezionabili” (ricordate i milioni spesi nelle Magic?); difatti vediamo che il formato collezionabile rimane solo in titoli dal target adolescenziale come Pokemon, Yu-Gi-Oh Force of Will.

Il mercato dei giochi da tavolo con target giovane-adulto invece sceglie formati in cui i giochi sono completi dentro la loro scatola, e tutt’al più espandibili da scatole con contenuti fissi. Proprio in quest’area si colloca il gioco di cui parleremo, che negli USA vanta un successo straordinario.

Meritato? Sì, e vedremo come.

Smash Up è un gioco in cui ogni giocatore sceglie e combina due fazioni totalmente diverse, grazie alle quali deve distruggere più e meglio del suo avversario, grazie soltanto a qualche mazzo di carte e dei segnalini Punti Vittoria.

02
Set-up di una partita; i mazzi dei giocatori, delle carte a centro tavola e i segnalini da una parte. Si comincia!

Una menzione va assolutamente fatta al titolo; mash up sono le contaminazioni, i remixaggi di due cose totalmente diverse (come rifare in chiave house un brano classico) – mentre smash significa più o meno “schiantare”. Il gioco di parole dunque ci darebbe un titolo che suona “Mischiare/Schiantare“, poiché combineremo fra loro due fazioni per creare tanta distruzione.

Smash Up è un gioco per 2 – 4 giocatori che si attesta fra i 45 e i 90 minuti, in base ai partecipanti. Per mantenerlo breve e godibile, consiglio di giocarlo in 2.

Ogni giocatore sceglie due fazioni fra le 8 contenute nella scatola base: Dinosauri, Ninja, Maghi, Folletti, Alieni, Pirati, Robot e Zombi, dopodiché mischia insieme i relativi mazzi.

Come dite? Non c’entrano nulla? ESATTO! Benvenuti in Smash Up. B-)

Scopo del gioco è raccogliere 15 Punti Vittoria facendo saltare in aria varie Basi, ossia locazioni rappresentate da specifiche carte (Astronave Madre, Isola Pirata, Pianeta Robot e cose così…)

Le basi sono appunto disposte a centro campo; ogni giocatore durante il suo turno può giocare delle carte dalla propria mano e combinarne gli effetti, dopodiché pescherà nuove carte. Ogni fazione ha carte di due tipiSeguaci (ossia le creature) e Azioni (Armi, effetti, magie, poteri speciali).

Smash-Up_1
I Seguaci hanno un valore numerico di Forza, le Azioni sono invece poteri speciali.

I seguaci giocati si impilano vicino alla base cui sono stati assegnati. Si potrà decidere dunque di lanciare i propri servitori all’assalto di locazioni diverse per concorrere a diversi punteggi.

Le basi hanno un Valore di Rottura (il numero in alto a sinistra) e dei Punteggi. Molto semplicemente quando la somma delle forze di tutti i seguaci su una base raggiunge il suo valore di rottura essa esplode. Si attiva così l’effetto speciale della base e i giocatori guadagnano punti in base alla loro supremazia.

Vedete i numeri in grande nella foto qui sotto? Quello è il montepremi in puntiQuando una base esplode Primo, Secondo e Terzo (eventuale) giocatore in ordine di forza per quella base raccolgono i relativi punti.

SONY DSC
Basi. Basi ovunque. Sono davvero tante e contribuiscono a dare tantissima varietà.

La lotta dunque sarà nell’avere più forza degli avversari sulle basi che danno punti: ma il gioco è pieno di effetti per rimuovere o spostare i seguaci propri o avversari, o gonfiare i punteggi, o sostituirsi al nemico. Pensate a un colpo basso che potreste fare a un avversario. In Smash Up c’è.

Interessante poi come esistano anche basi che non danno punti dal secondo qualificato in giù; in esse, chi vince di anche un solo punto di Forza rende inutili tutte le giocate dedicate dagli avversari a quella base!

Come prevedibile, ciascuna fazione ha gameplay e tecniche diverse e molto divertenti. 

  • I Dinosauri sono solo grossi. Molto grossi. E di solito come power up diventano ancora più grossi. Corretto no?
  • Gli Zombi… serve dirlo? Tornano dalla pila degli scarti. E a volte si scartano da soli per poter tornare più veloci.
  • I Robot attaccano in serie, si coordinano e spesso tornano assieme anche nel mazzo dalla pila degli scarti, come piccoli ed efficienti guerrieri sciame.
  • I Folletti hanno molti incantesimi, maledizioni e interdizioni; d’altro canto sono noti per custodire i crocevia e essere maestri nell’ottenere ciò che vogliono…
  • I Pirati possono spostarsi a bordo delle proprie navi da una base all’altra, in base a dove soffia il vento del favore. Corpo di mille balene!
  • I Maghi manipolano il mazzo e le carte, pescandone di più o andando a cercare quelle desiderate.
  • Gli Alieni… rapiscono. E Sparano. Che altro dovrebbero fare?
  • I Ninja uccidono nell’ombra, appaiono dal nulla o possono sostituirsi ad altri Seguaci. E TU NON HAI VISTO NIENTE

SMASH UP – ESPERIENZA LUDICA

DSC03873
In questa base ci si dà guerra per il primato. E ormai è questione di attimi!

Si capisce da subito il tono leggero e scanzonato di questo Smash Up. Che è poi il suo punto di forza e la ragione del suo grande successo commerciale.

Partite veloci, regole semplicissime per cui giocare carte e combinarne gli effetti più spudorati senza stare a fare la caccia alle carte e lo studio a monte del mazzo da costruire. Tutto sta all’improvvisazione, al twist del momento. La dinamicità e le combo di Magic in salsa leggera e trash-demenziale rendono questo gioco una interessante rilettura del capostipite ma adattato ai nuovi tempi.

Smash Up è davvero consigliato per due amici che amino fare caciara, specie se appassionati di cinema americano.

Inoltre le 6 (per ora) espansioni si estendono a tutte le fazioni che potreste pensare; abbiamo il ciclo lovecraftiano, con Cthulhu Antichi e Cultisti; abbiamo il fantasy degli Steampunk, la Cavalleria Ursina e le Scimmie, abbiamo Vampiri, Mutaforma e Licantropi dal cinema. Abbiamo perfino i Carini e Coccolosi… Unicorni, Fatine, Principesse e Gattini da unire alla bolgia totale! (Giuro ci sta Elsa).

E ve lo dico: guardare qualcuno dall’alto in basso dicendogli “Ora ti gonfio di mazzate con Dinosauri e Gattini” appagherebbe i miei desideri di potere più sfrenati.

01
…C’è anche il gattino che fa gli occhi dolci e chiede “Posso avere un cheeseburger?” Trash svergognato o genio totale?

Qui potete trovare Smash Up, come vedete a un prezzo abbordabilissimo.

Alla prossima!

ALE FRIEND

Alessandro

Appassionato di giochi da tavolo, blogger e divulgatore ludico. Il mio bagaglio formativo è incentrato sulle scienze umanistiche, con passione maggiore per filosofia, psicologia e apprendimento. Il mio approccio è fare del gioco da tavolo una palestra cognitiva e mentale.