Scalebound cancellato, Microsoft da la conferma

“Dopo un’attenta valutazione, Microsoft Studios ha raggiunto la decisione di concludere la produzione per Scalebound. Stiamo lavorando duro per mettere insieme una lineup fantastica di giochi per i nostri fan quest’anno, inclusi Halo Wars 2, Crackdown 3, State of Decay 2, Sea of Thieves e altre grandi esperienze.”

Con queste parole Phil Spencer, a capo della divisione Xbox, mette la parola fine al progetto di Platinum Games, e con esso all’esclusiva più importante di Microsoft per il 2017. Non è chiaro perché sia stato ufficializzata la cancellazione, soprattutto dopo i costanti rinnovi di fiducia al progetto da parte della casa di Redmond risalenti a pochi mesi fa.
La chiusura di Scalebound segue quella di Fable Legends con annessa chiusura dello storico studio Lionhead, mettendo in forte discussione la capacità di competere con le esclusive Sony nell’anno appena iniziato, soprattutto in vista del supporto da dare a Scoprio, la nuova versione di Xbox One che verrà rilasciata prossimamemente.

Nel frattempo Hideki Kamiya, a capo del progetto, si è detto molto stressato dopo l’epilogo della vicenda, e ha annunciato di volersi prendere un lungo periodo di riposo per evitare di incorrere in eccessive ripercussioni date dalla tensione, notificando che la proprietà intellettuale del progetto è di Microsoft che deciderà sul suo futuro.

LordStriker

Uomo di mondo nato alla fine degli anni 80, annovera tra i suoi interessi viaggiare, storia rinascimentale, cinema e boardgame, ma la vera passione è quella per i videogiochi. Iniziata sulle polverose tastiere di un Amiga A500 prosegue indisturbata da allora, bruciando neuroni in quantità industriale e regalando miriadi sogni ad occhi aperti