Sandman: Joseph Gordon-Levitt, lascia la produzione del film

Il secondo progetto da regista e produttore di Gordon-Levitt naufraga per divergenze creative: Sandman passa nelle mani dello sceneggiatore Eric Heisserer

Inizia con il piede sbagliato l’adattamento cinematografico della nota serie creata da Neil Gaiman: Sandman. L’attore Joseph Gordon-Levitt che avrebbe dovuto interpretare e dirigere la pellicola lascia il set per differenze creative con la casa di produzione New Line Cinema. Le motivazioni alla base della decisione di Gordon-Levitt non sono state rivelate ma la scelta di Eric Heisserer come sceneggiatore, il quale aveva rimpiazzato Jack Thorne che aveva realizzato uno script del film nel 2014, il cui lavoro è stato proprio citato nel comunicato di Gordon-Levitt, potrebbe essere una delle ragioni dietro la scelta di abbandonare la pellicola.

A seguire ecco il messaggio che ha lasciato l’attore sul suo account Facebook:

“Come ben sapete, se vi piace seguire questo genere di cose, un po’ di tempo fa io e David Goyer abbiamo stretto un accordo di produzione con la Warner Bros. per sviluppare un adattamento cinematografico di Sandman di Neil Gaiman. Neil stesso ha collaborato come produttore esecutivo, abbiamo ingaggiato un eccellente sceneggiatore, Jack Thorne, ed abbiamo iniziato l’ambiziosa impresa di adattare uno dei titoli più amati e all’avanguardia del mondo dei fumetti. Ero felice dei progressi che stavamo facendo anche se avevamo ancora un bel po’ di lavoro da fare.

Di recente, come ben sapete se vi piace seguire questo genere di cose, la ‘proprietà’ (in mancanza di un termine migliore) del materiale di Sandman è passata di mano quando la Warner Bros. ha consegnato l’intero catalogo dei fumetti Vertigo (un’etichetta DC Comics) alla sua sussidiaria: la New Line. Qualche mese fa, mi sono reso conto che io e i ragazzi della New Line non eravamo d’accordo su ciò che rende Sandman speciale e su come dovrebbe essere una trasposizione cinematografica. Così ho deciso di abbandonare il progetto. Auguro il meglio al team che proseguirà il lavoro.

Vorrei ringraziare tutte le persone fantastiche con cui ho avuto l’opportunità di lavorare a questo film. Ho imparato moltissimo da David e Jack. Niija Kuykendall, Greg Silverman e tutti gli altri della Warner Bros. sono stati fantastici ed anche Geoff Johns e tutti i ragazzi della DC. E’ stato un particolare privilegio ed un gran divertimento conoscere Mr. Gaiman. Le sue idee generose e i suoi capolavori mi hanno convinto che il Signore dei Sogni e il Principe delle Storie sono un unico disegno infinito.”

Giulia Aversente

Appassionata di arte, amante di fumetti, affamata di libri e divoratrice di film...