RUSH & BASH… Mario Kart/Crash Team Racing da tavolo???

Non sono mai stato un videogiocatore accanito. Pochi titoli nel decennio da teenager mi hanno visto come utente: ma ce n’è uno che… ragazzi. Vi ricordate Crash Team Racing? Per chi magari appartiene alla generazione successiva, potete pensare anche a un qualsiasi Mario Kart.

Ecco. Un annetto fa è dilagato nella community ludica (da tavolo) il passaparola su questo Rush&Bash, gioco per 2/6 persone (ok, diciamo da 4 a 6 per esser sinceri) a tema corse improbabili. Neanche entriamo nel gioco che vi dico subito perché merita di stare sui vostri tavoli.

  • Prezzo contenutissimo, 25 €. Red Glove ha una politica aziendale incentrata su giochi accessibili a tutti.
  • Autore, editore, illustratore italiani: il gioco ha riscosso grande successo anche nei paesi anglofoni come uno dei migliori nella sua categoria. Bel risultato per la scuola italiana di game design che si sta facendo strada nel mondo.
  • Corse su ponti, vulcani, giungle con bombe e missili. Dai, servono spiegazioni?
rush-and-bash-22-800x583
Ecco il contenuto (fondamentalmente semplice) di Rush&Bash, uno dei gioielli del genere “corse da pazzi”.

La struttura del gioco è davvero semplice, e si vede dai materiali. Abbiamo le tiles fronte/retro per comporre la pista; lato A semplice, solo corsie e massi, lato B con vulcani, teletrasporti, giungle, mancano solo gli zombi di Walking Dead. Dodici tessere fronte retro tutte combinabili. Considerando che una pista veloce si fa con 6 tile, potete rigiocare una vita. Poi macchinine e segnalini vari, inclusi massi e bombe che andranno a piazzarsi sulla mappa; infine le schede dei piloti e tante tante carte.

Ogni Macchinina ha 3 Punti Vita e 4 Livelli Stella (ossia il livello di caricamento del potere speciale). Prevedibilmente quando si perdono tutti i punti vita, la macchinina esce di pista ripartendo dall’ultimo checkpoint, come nei videogiochi, con l’importante differenza di guadagnare un livello stella. Tu mi fai sbandare? E io rosico e ti vengo a cercare!

rb4
I sei piloti, ciascuno con poteri diversi. In particolare la “ulti” è davvero devastante.

I poteri Stella si attivano quando si vuole durante il turno. Si scarica completamente la Stella e si può attivare uno dei poteri sbloccati, in aggiunta alla carta che si giocherà regolarmente (facendo dunque un super-turno).

Il proprio turno regolare invece comporta il giocare una carta dalla propria mano: ogni carta ci fa avanzare di un tot caselle sulla stessa corsia, e ha un effetto extra che si può decidere di attivare. Tali effetti possono essere la riparazione di 1PV, il caricamento di 1 Livello Stella, la Sterzata per spostarsi su un’altra corsia, il Missile da sparare per colpire il primo ostacolo o macchinina lungo la stessa corsia e la Bomba da lasciare in pista come ostacolo esplosivo.

DANNI, INCIDENTI E ROBE FIGHISSIME

Vabbè ma mica vorrete giocare Rush&Bash per superare gli altri piloti? Dai, a questo gioco sono gli altri a dover finire a gambe all’aria!

I danni funzionano in modo semplice e logico. Se una macchinina sbatte su una pietra o una bomba subisce 1 danno (in più una bomba scoppia e causa 1 danno a tutte le caselle adiacenti, con annesse conseguenze.) Inoltre si subisce 1 danno se si viene colpiti da un missile, e se si viene tamponati da dietro. In questo ultimo caso, si subisce il danno e se si è ancora in pista si viene spinti 2 caselle avanti. E se si va addosso a una macchinina questa viene spinta a catena… attento che lì c’è la bomba! Ups.

Sì, con questo Rush&Bash vedrete esplosioni multiple, tamponamenti a catena e rimontoni spaziali con grande facilità.

1436289115__0000_img_3461
Caselle turbo, massi, bombe, e macchinine pericolosamente vicine. Dite che sarà un caso?

I colpi di scena sono semplici e geniali:

  • un giocatore in testa che venga silurato da missili, tamponato e poi spinto su una bomba/masso può uscire di pista da sano in un solo turno, e in quel caso il più delle volte riparte dal checkpoint fra gli ultimi della fila. – “Non è ancora finita…”
  • Uscire di pista carica un livello Stella, con cui iniziare subito a scatenare i poteri. – “Ora tocca a me“.
  • Le Ulti sono fortissime. Dal rush di dieci caselle ignorando tutti gli elementi in gioco all’headshot capace di eliminare un giocatore ovunque in pista, fino a randellate multiple che fanno scartare tutta la mano. – “Non siete al sicuro. Mai
  • Infine il meccanismo più intelligente è quello delle carte, divise in due mazzi, rosso e verde. Le rosse sono più forti, e vengono pescate dai giocatori più indietro. Così chi è in testa ha carte più moderate, e chi è in coda può causare molti più disastri!
pic2577920_md
Questa foto è solo rappresentativa, ed è come i Saccottini del Mulino Bianco, che vedete belli pieni di crema. Ecco; una pista così liscia serve solo a invogliarvi a provare.

Consiglio TANTISSIMO questo Rush & Bash per quelle serate goliardiche in compagnia, fra 4 e 6 persone appunto (più si è, più sono i disastri). La durata varia molto, in base a quanto si salta in aria e quanto si hanno scelto gli ostacoli più difficili da superare. Si va da meno di un’ora a estenuanti rally di due ore o più su piste survival.

Segnalo inoltre che sul sito ufficiale è disponibile il regolamento per la Modalità Campionato in cui customizzare le proprie macchinine sviluppandole dopo ogni gara, comprando upgrade ed armi, assieme alla Crimson Cup che vi metterà alla prova su piste veramente minacciose!

Rush&Bash è acquistabile qui, fateci sapere che ne pensate!

rushbash1

Alessandro

Appassionato di giochi da tavolo, blogger e divulgatore ludico. Il mio bagaglio formativo è incentrato sulle scienze umanistiche, con passione maggiore per filosofia, psicologia e apprendimento. Il mio approccio è fare del gioco da tavolo una palestra cognitiva e mentale.