Romics: assaltato lo stand Shockdom

Un gruppo di facinorosi si scaglia contro lo stand Shockdom causando circa 500 euro di danni

Ieri durante l’ultima giornata della XIX edizione del Romics è accaduto un fatto increscioso:  un gruppo di facinorosi ha assalto lo stand della casa editrice Shockdom lanciando fumetti e danneggiando tavoli.

A dare la notizia è Daniele Fabbri l’autore dell’opera presa di mira “Qvando c’era Lvi”. E’ molto facile supporre che l’assalto, costato circa 500 euro, sia di natura politica dal momento che il fumetto in questione tratta in modo ironico e grottesco la figura di Benito Mussolini alle prese con la nuova impronta politica condizionata dai social network .

Non possiamo che condannare l’accaduto considerandolo un’ignobile violazione della libertà di parola ed esprimendo tutta la nostra solidarietà a Daniele Fabbri e al disegnatore Stefano Antonucci. L’augurio è che tali deplorevoli fatti non si ripetano in alcun modo.

Giulia Aversente

Appassionata di arte, amante di fumetti, affamata di libri e divoratrice di film...