Recensione Origin di Jennifer L. Armentrout

Immagine

 

Titolo: Origin (#4 della serie “Lux”)

Autrice: Jennifer L. Armentrout

Casa Editrice: Giunti Editore

Pagine: 400

Prezzo: €12,00

Data uscita: 18/02/2015

La Trama:

Sono passate trentuno ore, quarantadue minuti e venti secondi da quando le porte del quartier generale di Dedalo si sono chiuse, separando Daemon da Katy, rimasta nelle mani del nemico. E la rabbia che il giovane alieno sente bruciare dentro cresce a ogni istante, facendo tremare le pareti della cella in cui i suoi stessi compagni lo hanno rinchiuso per impedirgli di andare a salvare Katy: una follia che metterebbe a rischio la sua vita e la sicurezza dell’intera comunità dei Luxen. Ma Daemon sa che niente e nessuno potrà mai tenerlo lontano dalla ragazza che ama: anche se questo significasse radere al suolo tutto il suo mondo. Katy, intanto, può solo cercare di sopravvivere. Tenuta prigioniera e sottoposta a misteriosi test, entra in contatto con gli uomini di Dedalo, scoprendo scenari finora insospettabili che mettono in crisi tutte le sue certezze. E davvero possibile conoscere fino in fondo quelli che ami? Chi sono i cattivi? Dedalo? Gli umani? O magari gli stessi Luxen?

Questo quarto libro presenta una novità sotto l’aspetto formale, infatti la storia è raccontata sia dal punto di vista di Daemon, che di Katy. Sin dalle prime pagine, troviamo un Daemon esasperato e in preda al panico perché cerca a tutti i costi una soluzione per salvare la sua fidanzata rimasta nelle grinfie di Dedalo, dove è sottoposta a una serie di test. Questo ente governativo si rivelerà avere intenti positivi, che scoprirete leggendo il libro. Vi lascio solo con questa affermazione:

«Non vogliamo che provi dolore. Non è così che agisce Dedalo. E di certo non è così che agiamo noi. Forse non mi crederai, ma ci auguriamo che presto tu possa capire i nostri scopi. E comprendere cosa sia realmente la nostra organizzazione e cosa siano realmente i Luxen.» –Origin

La nostra protagonista, molto provata dal periodo trascorso con Dedalo, arriverà a compiere gesti originestremi che mai ci saremmo aspettati. Vengono introdotti nuovi personaggi interessanti e vi dico solo che Dedalo ha fatto una scoperta sensazionale che riguarda proprio il titolo del libro. Preparatevi al tradimento inaspettato di una persona e a dire addio ad alcuni personaggi!

Premetto che il libro non mi è piaciuto come gli altri. Di base, la trama non è male, ma quello che veramente mi ha dato sui nervi è la storia d’amore esagerata tra Katy e Daemon. A mio parere, risulta quasi morbosa. L’autrice vuole caricare lo stereotipo di ragazzo iperprotettivo, ipergeloso e iperinnamorato per quasi quattrocento pagine, e capite che diventa pesante. Vi faccio un esempio:

«Daemon mi raggiunse e mi abbracciò. Si chinò appoggiando il mento sulla mia testa. “Non allontanarti così da me.”
“Non mi sono allontanata tanto. Sono solo uscita dal garage” feci notare, stringendogli l’avambraccio.
Mi sfiorò la guancia con la sua. “Per me è già troppo”.» –Origin

Io non so voi, ma sto per vomitare. Katy è completamente rapita dal fascino di Daemon, abbiamo capito che è un gran figo ed è l’uomo perfetto, ma adesso basta! La ragazza arrossisce per ogni cosa che fa o che dice Daemon, anche la più stupida, eppure è quasi un anno che i due si conoscono. Insomma, a lungo andare la loro relazione mi ha annoiata parecchio.

Oltretutto, questa storia scorre molto più lentamente rispetto agli altri libri, in quanto la maggio parte è ambientata nell’Area 51. Verso la fine, ci sarà un evento riguardante Katy e Daemon che vi sorprenderà parecchio (io personalmente non l’ho apprezzato perché l’ho trovato assolutamente esagerato e fuori contesto). Un’altra cosa che non mi è piaciuta è che dopo quasi trecento pagine di nulla, la Armentrout si sveglia e cerca di dare una svolta alla storia, dimostrando, però, di non avere le idee ben chiare su come proseguire. La scrittrice cerca, infatti, di generare a tutti i costi un clamoroso cliff hanger per spingere i lettori a comprare il volume successivo.

«Luc emise una risata strozzata. “Oh, merda… E.T. alla fine ha chiamato davvero casa, signori miei.”»
Origin

Voto: 2/5

La serie “Lux” è composta da:

Shadows #0.5 (novella prequel che racconta la storia di Dawson e Bethany)

Obsidian #1 (clicca qui per leggere la recensione)

Onyx #2 (clicca qui per leggere la recensione)

Opal #3 (clicca qui per leggere la recensione)

Origin #4

Opposition #5

Come sempre vi lascio il book trailer. Buona visione!

 

Chiara Montani

Ragazza con una passione smisurata per la lettura. Il mio uomo ideale dovrebbe regalarmi un'immensa biblioteca tipo "La bella e la bestia", sarei la donna più felice del mondo! Al momento mi accontento dei libri che ho nella mia camera e vi assicuro che sono tantissimi! Diventare una bookblogger è uno dei miei sogni... ma spero sempre nel riccone che mi regala una biblioteca!