Recensione Obsidian di Jennifer L. Armentrout

obsidian-armentrout-giunti-y-280x395

Titolo: Obsidian (#1 della serie “Lux”)

Autrice: Jennifer L. Armentrout

Casa Editrice: Giunti Editore

Pagine: 336

Prezzo: €12,00

Data uscita: 27/02/2013

Sull’autrice:Jennifer+Armentrout+Pic

Jennifer L. Armentrout autrice bestseller del New York Times e di USA Today, vive nel West Virginia e ha scalato le classifiche internazionali grazie alla serie “Lux”, pubblicata in Italia da Giunti con grande successo.

Questo è il primo libro della serie paranormal romance per Young Adult intitolata “Lux” e pubblicata dalla Giunti Editore, collana Y.

Ecco la trama:

Katy, una book blogger diciassettenne, si è appena trasferita in un paesino soporifero del West Virginia, rassegnandosi a una noiosa vita di provincia. Noiosa finché non incrocia gli occhi verdissimi e il fisico da urlo del suo giovane vicino di casa: Daemon Black che incarna la quintessenza della perfezione. Poi quell’incredibile visione apre bocca: arrogante, insopportabile, testardo e antipatico. Fra i due è odio a prima vista, ma un giorno Daemon salva Katy da un’inspiegabile aggressione, bloccando il tempo con… un flusso sprigionato dalle sue mani. Sì, il ragazzo della porta accanto è un alieno. Un alieno bellissimo invischiato in una faida galattica, e ora anche Katy, senza volerlo, c’è dentro fino al collo. L’unico modo per sopravvivere è stare incollata a Daemon. Sempre che lei non lo uccida prima…

“Corsi di sopra e accesi il computer per dare un’occhiata alla recensione che avevo pubblicato la sera prima. Nessun commento… la vita era una merda. Ma avevo ben cinque nuovi utenti! La vita non era più una merda.” –Da Obsidian

Obsidian_cover1600
Copertina originale

Katy e i suoi libri” ecco come si chiama il blog della nostra protagonista. Sì, perché lei è una book blogger! E’ una ragazza di 17 anni, un po’ solitaria, ama leggere, trova rilassante fare giardinaggio ed è appena arrivata a Ketterman, un paesino sperduto nel West Virginia. Considerando che prima viveva in Florida, questo le sembra l’inferno! Abita insieme alla madre, la quale lavora come infermiera e per questo lascia spesso la casa nelle mani della figlia. Katy, purtroppo, da tre anni ha perso il padre. Quando va a chiedere delle informazioni ai vicini di casa, si ritrova davanti Daemon Black

“Dall’altra parte si udirono dei passi pesanti, poi la porta si spalancò e mi ritrovai davanti un petto ampio e muscoloso. E nudo. Abbassai lo sguardo e rimasi…senza fiato. Quel ragazzo aveva addominali pazzeschi. Perfetti. Di quelli che ti fanno venire voglia di allungare una mano. […]”  -Da Obsidian

Il problema è che questo figo da paura si dimostra uno “stronzo totale”, citando Katy. La mette in imbarazzo, la fa innervosire e la tratta da perfetta idiota senza apparente motivo. I dialoghi tra i due sono esilaranti, pieni di frecciatine e prese in giro, da morire dal ridere!

“Grazie” mormorai e sottovoce aggiunsi “coglione”.[…]

“E’ stato proprio un incontro interessante. Ne serberò a lungo il ricordo.”

“Sai una cosa? Hai ragione. Non sei un coglione.” Sorrisi educatamente. “Sei una testa di cazzo.”

“Testa di cazzo” ripeté lui. “Affascinante.”

Sollevai il dito medio. –Da Obsidian

Be’, quello che mi piace di Katy è che è tosta, tenace e non si fa mettere i piedi in testa da Daemon, anzi! Se con lui il rapporto non inizia proprio benissimo, diverso è il legame che da subito si instaura con Dee, sorella di Daemon. Inizialmente il ragazzo sembra volerle tenere separate a tutti i costi. A questo atteggiamento bizzarro, si aggiungono altri episodi anormali ai quali Katy fa sempre più caso, come la sparizione o morte di alcuni abitanti. Un giorno, dopo una discussione tra la protagonista e Daemon (strano!) Katy non rischia di essere investita da un furgone e il belloccio la salva… fermando il tempo! A quel punto lui è costretto a rivelarle la sua vera identità: è un alieno, o più precisamente, un Luxen. Viveva in un’altra galassia, Lux per l’appunto, insieme ai suoi simili finché il loro pianeta non fu distrutto e dovettero cercarne un altro abitabile. Della loro esistenza è a conoscenza il Dipartimento della Difesa il quale li tiene d’occhio e procura loro soldi e case a patto che si comportino bene.

“Ecco come siamo. Siamo esseri di luce. Se vogliamo, possiamo assumere forma umana. Come vedi, non sono un insetto gigante… e non sono verde.” –Da Obsidian

I nemici dei Luxen sono gli Arum, il loro opposto, sono figli dell’ombra, creature determinate a gettare l’universo nell’oscurità. Gli Arum uccidono umani e Luxen. I primi per divertimento, i secondi per impossessarsi dei loro poteri. Da che Daemon non la voleva tra i piedi, inizia ad interessarsi sempre più a Katy e viceversa. Quello che i due ragazzi non sanno è che, dopo un particolare evento in cui Katy ha rischiato la vita, tra loro verrà a crearsi una sorta di connessione che credo, si svilupperà nel prossimo libro.

Il libro è molto divertente, mi piacciono molto i personaggi di Katy e di Daemon. La loro storia è intrigante, frizzante, sicuro non vi annoierà. Ho apprezzato il fatto che possiamo assistere al lento e graduale innamoramento dei due ragazzi (alla fine del primo libro ancora non stanno insieme e questo è davvero un record per gli young adult!). Lo stile narrativo è davvero scorrevole e semplice ma accattivante e travolgente. Straconsiglio la lettura della serie se vi va di farvi quattro risate e volete passare un po’ di tempo in compagnia di alieni strafighi!

Spero che vi piaccia la recensione e, come sempre, buona lettura a tutti/e!

Voto: 3/5

La serie “Lux” è composta da:

Shadows #0.5 (novella prequel che racconta la storia di Dawson e Bethany)

Obsidian #1

Onyx #2

Opal #3

Origin #4

Opposition #5 – in uscita il 24 giugno 2015

Ecco a voi il book trailer di “Obsidian”!

Chiara Montani

Ragazza con una passione smisurata per la lettura. Il mio uomo ideale dovrebbe regalarmi un'immensa biblioteca tipo "La bella e la bestia", sarei la donna più felice del mondo! Al momento mi accontento dei libri che ho nella mia camera e vi assicuro che sono tantissimi! Diventare una bookblogger è uno dei miei sogni... ma spero sempre nel riccone che mi regala una biblioteca!