Lupetto Rosso di Amélie Fléchais recensione

La nostra recensione sull’opera “Lupetto Rosso” dell’artista francese Amélie Fléchais, edita dalla casa editrice Tunué

Lupetto rosso è un’opera incredibile che apre la nuova sezione Mirari dedicata ai libri illustrati della casa editrice Tunué. L’autrice è Amélie Fléchais autrice francese di grandissimo talento che ha lavorato a diversi progetti di animazione come Brendan e il segreto di Kells, Kung Fu Panda per la Dreamworks e The song of the sea, nominato agli Oscar 2015. Con “Lupetto rosso” l’artista si è aggiudicata il premio per il Miglior libro d’illustrazione al Festival di Solliès-Ville 2014. Come lo stesso  titolo suggerisce l’opera è una sorta di rivisitazione della famosa favola di Cappuccetto Rosso. In questo caso però non è però la piccola e innocente bambina ad essere preda del lupo cattivo, ma un lupetto ad essere vittima della crudeltà umana.

L’uomo e la natura

lupetto rosso recensione graphic novel

Con tratti semplici, lineari e una colorazione tenue l’autrice riesce a trasmettere sensazioni  uniche trasportandoci in un mondo incantato che ci riporta alla mente il delicato rapporto tra uomo e natura.

Un lettura quindi che ha tanto da insegnare ai piccoli ma anche e soprattutto ai più grandi che asserviti e accecati dal proprio egoismo spesso dimenticano i veri valori e l’importanza di preservare anziché distruggere,  il patrimonio naturalistico che ci circonda. Non vorrei rivelare molto della trama lasciando ad ognuno di voi il gusto di scoprirlo e di lasciarvi coinvolgere dalla narrazione seguendo i piccoli passi di un curioso e ingenuo lupetto che perdendosi nel folto del bosco, incontra una bambina…

lupetto rosso recensione tunuè

Conclusioni

L’opera è acquistabile in tutte le librerie e sul sito della casa editrice Tunué. Non perdetevi questo piccolo gioiello di narrativa dove testo e illustrazioni si mescolano in un connubio perfetto di autentica bellezza.

Voto

7/10

L’autrice in questo periodo sta inoltre presentando il secondo libro illustrato edito dalla medesima casa editrice  “Il sentiero smarrito”.

Alla prossima recensione!

Giulia Aversente

Appassionata di arte, amante di fumetti, affamata di libri e divoratrice di film...