Law & Order: la Top Five delle migliori coppie

Ebbene non parliamo di cinema, ma di serie tv e per una Jessica Fletcher in erba o un giovane Matlock che si rispetti non si può parlare di Crime senza parlare inevitabilmente di Law & Order.

Law & Order è una tra le serie televisive americane più longeve e dal 1990 dà lezioni di morale e di politica, per un totale di 20 stagioni. Per chi non l’avesse ancora gustata, vi consiglio i canali Giallo e Top Crime (rispettivamente canale 38 e 39 del vostro digitale) che la danno a ciclo continuo, offrendo inoltre tante altre serie Crime.

Di cosa tratta allora? Di un omicidio causato dalla presenza curiosa di un’arzilla vecchietta o piuttosto dalla spregiudicatezza di un detective belga dai baffi perfettamente impomatati?

Ogni puntata si compone di una prima parte investigativa, dove viene portata avanti l’analisi criminale del delitto da parte di una coppia di detective e da una seconda parte giudiziaria, dove i magistrati ottengono l’incriminazione dell’imputato, anche se non è sempre così facile, o quasi mai.

cast-law-and-order-svu-62454_1600_1042

E proprio a seguito dell’enorme successo della serie canonica Law & Order che è stato possibile realizzare un franchise che conta ben 5 spin-off ovvero Law & Order: Unità vittime speciali, Law & Order: Criminal Intent, Law & Order – Il verdetto, Conviction e Law & Order: LA.

Sia Law & Order: Unità Vittime Speciali (per gli appassionati semplicemente SVU) che Law & Order: Criminal Intent hanno ottenuto un grande successo e contano in tutto ben 28 stagioni.

Ora però, dopo questa lunga presentazione, ci siamo presi l’onere e l’onore di realizzare una Top Five delle  5 coppie che meglio rappresentano Law & Order, compresi Law & Order SVU e Law & Order: Criminal Intent.  Perchè abbiamo scelto delle coppie e non semplicemente 5 personaggi? Perchè non ci bastavano a rendere giustizia alle serie e speriamo di esserci riusciti allargando appena appena la lista.

Andiamo allora con la Top Five delle migliori 5 coppie di Law & Order:

  1. Jack McCoy – Jamie Ross

051710lo5

Jack McCoy è il braccio della legge. È il viceprocuratore e si occupa dell’accusa. Essenzialmente spietato, la giustizia è il suo obiettivo ultimo e niente può frenarlo dal trascinare un innocente alla sbarra per ottenere informazioni utili all’incarcerazione dell’imputato. Dotato di una retorica mostruosa riesce ad imporsi sia tra i collaboratori che tra gli avvocati rivali. La sua determinazione nel promuovere la giustizia ad ogni costo farebbe impallidire chiunque: riassunto? Pregate di non averlo contro.

Jamie Ross è una degli assistenti procuratore. Ex avvocato della difesa, si scontrerà molte volte con McCoy, in particolare riguardo alla sua propensione di piegare le regole a suo vantaggio. Dotata di idealismo liberale e di un forte senso di etica legale, che la porteranno a ricusarsi e presentarsi davanti alla Commissione Disciplinare di sua spontanea volontà, mantiene ferme le sue convinzioni  d’opposizione rispetto alla pena di morte. Caparbia assistente, nemmeno lei è da sottovalutare, soprattutto con un maestro come Jack McCoy.

 

Jack McCoy: Jamie, i morti sentono dolore?

Jamie Ross: E’ una domanda trabocchetto, Jack? La parola ‘morto’ dice tutto.

2. Detective Lennie Briscoe -Detective Eddie Green

law-order-briscoe-green_400_0

Lennie Briscoe, come Jack McCoy, è una delle colonne portanti del canonico Law&Order: detective longevo e cinico, ha la battuta perfetta per ogni situazione.  Con un passato da alcolista e numerose mogli, tra le quali si annovera anche una ex del detective Munch di cui parleremo in seguito, ha alle spalle una lunga carriera, ma questo non gli impedisce di essere pungente e sempre sul pezzo.

Eddie Green è il collega del detective Briscoe dopo il ritiro del precedente investigatore. Ha un atteggiamento ruvido e non sempre è in linea con le regole da seguire per le indagini; aggirandole, trova un ottimo compagno in Briscoe nonostante i primi dissapori. Formano una coppia infallibile e la differenza d’età diventa solo una fonte di sfottó tra i due. Segno negativo: gode del gioco d’azzardo ed è vegetariano.

Eddie Green: Se il ladro d’auto ha due ferite d’arma da fuoco quanto potrà resistere? Mi sento fortunato.

Lennie Briscoe: L’ultima volta che sono stato fortunato era il 1986.

Eddie Green: E’ tutto nell’atteggiamento, Lennie.

3. Detective Robert Goren – Detective Zach Nichols

s8_002

Robert Goren è il detective di punta dello spin-off Law & Order: Criminal Intent. Interpretato dal gigantesco Vincent D’Onofrio, Goren appare come una persona eccezionalmente intuitiva, capace di creare complessi profili psicologici e di trovare il movente dei crimini più insoliti. Molto eccentrico e dai metodi investigativi non convenzionali ha difficoltà a rapportarsi con le persone, spesso cogliendo anche dei colleghi troppo di ciò che non viene detto. Proveniente da una famiglia con episodi di schizofrenia, conosce molto bene ogni sfaccettatura dell’intelletto umano e ne è attratto. Amerete il suo modo di porsi.

A meno che stanno profumando l’oceano con lavanda, questa donna è stata annegata in una vasca da bagno.

Zach Nichols è il successore giusto di Robert Goren, nonostante la temporanea presenza di Chris Noth nei panni di Mike Logan, già presente nel canonico Law & Order. Interpretato da Jeff Goldblum, il detective Nichols è anche questo un personaggio che deve molto alla conoscenza della psiche umana. Figlio di due psichiatri, diventare agente di polizia è un modo per ribellarsi alle aspettative. Dall’acume sottile e tagliente raccoglie l’eredità di Goren e mantiene alto Criminal Intent fino alla fine. Anche lui di difficile convivenza e dalle molte stranezze, deve la sua bravura ad un lungo trascorso nell’Anticrimine. Se vi piacciono i tipi particolari è il vostro uomo.

Cerco di evitare rapporti emotivi con i morti. E’ sempre così unilaterale.

4. Detective John Munch – Detective Fin Tutuola 

munch_fin_noncompliance

John Munch è un detective presso l’Unità Vittime Speciali e per lungo tempo farà coppia fissa con il detective Fin Tutuola. Ha dalla sua un carattere cinico e molto ironico che, nel contesto nel quale lavora (principalmente l’Unità si occupa di reati a sfondo sessuale), è un atteggiamento quasi invidiabile. Ebreo, grande sostenitore di idee di sinistra come di teorie della cospirazione e forte oppositore della guerra del Vietnam, è stato considerato in un primo momento un possibile “pericoloso radicale” dall’FBI, per poi riconsiderarlo come un semplice dilettante. Nessuno lo accuserebbe mai di essere sentimentale, tuttavia è innegabile il suo atteggiamento compassionevole nei confronti dei bambini, nei quali si rispecchia perchè fisicamente abusato durante l’infanzia.

Fin Tutuola è un altro detective presso l’Unità Vittime Speciali. A differenza di Munch o dell’altra coppia di detective ovvero Olivia Benson e Elliot Stabler (la coppia investigativa di punta di Law & Order SVU), vede la giustizia in modo obiettivo, ritenendo che i criminali debbano essere puniti in base a ciò che hanno commesso a prescindere dalle circostanze. Cresciuto nelle periferie di Harlem, il colore della sua pelle è spesso tirato in ballo e le sue reazioni non sono affatto piacevoli, in molti casi dimostra di non avere la mano leggera e probabilmente questo è dovuto anche ai lunghi periodi trascorsi  sotto copertura per la Narcotici.

Fin Tutuola: Io non ci sto qui. Con tutte queste particelle che causano il cancro che volano in giro.

John Munch: Smettila di preoccuparti. Come afro-americano hai statisticamente molta più probabilità di morire di diabete, pressione alta o malattie cardiache.

Fin Tutuola: O per un proiettile.

5.Dr. George Huang – Dr. Emil Skoda

huang_partstumblr_inline_no271du2gs1qlr65v_500

George Huang è psichiatra forense e profiler criminale dell’FBI che spesso collabora con l’Unità Vittime Speciali: fornisce analisi delle scene del crimine e indica modelli di possibili sospettati. I suoi studi approfonditi nell’ambito della psicologia  gli consentono di entrare facilmente in empatia sia con le vittime che coi criminali, ma si dimostra in più casi anche un ottimo ascoltatore rispetto ai problemi emotivi dei suoi colleghi. In molti casi entra in contrasto con gli investigatori, sostenendo la possibilità di malattie mentali alla base di alcuni atteggiamenti criminali.

Tu non fai male alla gente, Olivia. Tu la aiuti. Sei la prova che tutti noi abbiamo una scelta.

Emil Skoda, interpretato da J.K. Simmons, è uno psichiatria che lavora presso il dipartimento di polizia di New York e appare principalmente in Law & Order canonico, nonostante non siano assenti le sue apparizioni anche in SVU e in Criminal Intent. Essenzialmente, viene chiamato dall’accusa come consulente per quanto riguarda i testimoni e i sospetti di malattie mentali. Molto scettico, in linea con l’atteggiamento di McCoy, è portato a credere che le dimostrazioni di follia o le presunte instabilità mentali siano solo un modo per evitare la prigione e in molti casi ha ragione.

Jack, sei in procinto di guardare in un angolo molto buio del cuore umano. Portarti una pala.

 Quindi eccoci alla fine, 5 coppie per 3 serie tv. Rappresentano o meno il vero spirito di Law & Order?

Chiara Toneguzzo

Studia Storia a Ca' Foscari, Venezia. Tra una guerra dei Cent'anni e un'epidemia di peste, si nasconde a guardare film, leggere fumetti e giocare da tavolo. Essenzialmente venera troppi fandom, ma chi sano di mente non lo farebbe?