Labyrinth- Johnny Depp indagherà sugli omicidi di Tupac e The Notorious B.I.G.

Johnny Depp indagherà sulle morti di Tupac e Biggie nel thriller Labyrinth

Esattamente 20 anni fa, nel settembre del 1996, il mondo della musica si ritrovò improvvisamente a piangere la morte dell’indimenticabile ed indimenticato rapper Tupac Shakur.
Dopo aver assistito ad un match di pugilato tra Mike Tyson e Bruce Seldon, Tupac e il suo entourage lasciarono l’arena a bordo della propria macchina. Proprio mentre erano fermi ad un semaforo, una Cadillac bianca gli si affiancò e fece fuoco.
Tupac venne ferito gravemente e morì dopo sei giorni di coma nell’Ospedale dell’Università del Nevada.
Sei mesi più tardi, il suo rivale, The Notorious B.I.G., venne ucciso a Los Angeles in una situazione molto simile.
Ad oggi, entrambi gli omicidi rimangono irrisolti.

tupac-biggie-roba-da-nerd-2016
Il nuovo thriller Labyrinth cercherà infatti di far luce sulla tragica vicenda, grazie alla storia di Russell Poole (Johnny Depp), un investigatore del Dipartimento di Polizia di Los Angeles che venne licenziato dopo aver accusato un ex-collega di essere coinvolto nell’assassinio di Notorious B.I.G.

2b86751f00000578-3206288-russell_poole_the_former_lapd_detective_known_for_investigating_-m-2_1440178504843
Russell Poole

In seguito al licenziamento, divenne un detective privato, continuando le sue indagini e legandole anche all’omicidio di Tupac.
Poole (morto nell’agosto 2015) ha sempre avuto la convinzione che entrambi gli omicidi fossero stati commissionati dal boss della Death Row Records: Suge Knight.

suge1
Suge Knight

La teoria di Poole può essere sintetizzata in questo modo: Knight avrebbe commissionato l’omicidio di Tupac così da non pagare al musicista milioni di dollari in royalties. Nel frattempo avrebbe cercato di incolpare Biggie della morte di Tupac, per poi far apparire il suo omicidio, avvenuto sei mesi più tardi, come effettuato per rappresaglia da membri della gang di Tupac.

La storia di Poole è stata raccontata nel 2002 nel libro intitolato appunto Labyrinth, scritto da Randall Sullivan.
Questo nuovo adattamento cinematografico sarà invece scritto da Christian Contreras, mentre alla regia del progetto dovrebbe figurare Brad Furman, già autore di The Infiltrator con Bryan Cranston, pellicola ancora inedita in Italia. 

Dopo aver preso parte a diversi blockbuster, Johnny Depp torna dunque al cinema indipendente con un progetto alquanto impegnativo, trattando uno delle tematiche più discusse e controverse della storia della musica.
Voi che ne pensate? Siete curiosi di scoprire come verrà rappresentata la vicenda sul grande schermo?
Fatecelo sapere nei commenti e… alla prossima news!