Trailer della Settimana: Knight of Cups

 Analisi e Impressioni Di:

KNIGHT OF CUPS

Da questa settimana inizia questa mia nuova rubrica settimanale, che tratterà delle mie impressioni e analisi su trailer appena usciti e come primo trailer di questa rubrica ho scelto Knight of Cups scritto e diretto da Terrence Malik, sebbene abbia diretto pochi lungometraggi, quei pochi sono diventati film ben acclamati come ad esempio “La Sottile Linea Rossa” o “The Tree Of Life” vincitore di una Palma D’oro.

Knight-of-Cups-trailer

Il trailer si apre con un grandangolo molto spinto che segue una macchina, una voce di sottofondo, non una voce qualunque ma quella del protagonista, Christian Bale, le immagini si alternano con tagli netti sempre con un grandangolo, che seguono da dietro il nostro protagonista, dandoci la sensazione di essere “qualcosa” o “qualcuno” che lo sta seguendo. Alcune riprese danno l’impressione che il film in alcune parti farà uso della tecnica del “Found Footage” (falso documentario). Le sequenze non sono mai statiche, si muovono sempre, da una carrellata si passa ad una ripresa su Steadicam, poi ad una Snorricam e subito dopo ad una camera a mano. Il grandangolo spinto e deformante è presente in ogni momento del film, molto bizzarra come tecnica da usare su grande schermo, già usata nel film Arancia Meccanica di Kubrik, ma non in questo modo. In Arancia Meccanica  le inquadrature erano statiche, la scena girava intorno alla cinepresa mentre qui è la cinepresa a girare intorno alla scena e questa tecnica mi intriga, mi intriga parecchio.

Il cast è bello succoso, come protagonista abbiamo Christian Bale e i personaggi secondari altrettanto validi sono Cate Blanchett, Natalie Portman, Imogen Poots, Jason Clarke e molti altri

Knight-of-Cups-trailer

In conclusione questo trailer è affascinante, misterioso e interessantissimo e non vedo l’ora di vederlo sul grande schermo. Raccomandato agli amanti del Cinema raffinato, ma se siete in cerca di azione, esplosioni e botte, questo film non fa per voi.