Intervista con il regista Paul Feig

Roba da Nerd ha partecipato all’intervista tenutasi con il regista del nuovo film “Ghostbusters”: Paul Feig

image

Dopo aver visto presso la Casa del Cinema di Roma l’anteprima del film Ghostbusters, che uscirà nelle sale il 28 luglio 2016, abbiamo partecipato anche all’esclusiva intervista con il regista Paul Feig il quale ha diretto questo innovativo reboot tutto al femminile.

La pellicola, che vede come protagonisti Melissa McCarthy, Kristen Wiig, Kate McKinnon, Leslie Jones e Chris Hemsworth, segue le vicende di Abby ed Erin: una coppia di scrittrici semisconosciute che decide di scrivere un libro sui fantasmi asserendo che sono assolutamente reali. Spetterà proprio a loro creare un team di acchiappafantasmi e fermare l’inarrestabile invasione degli spaventosi spettri!

Paul Feig che ha diretto questo entusiasmante film ha affermato che in effetti la trama si sofferma su quelli che vengono considerati degli outsider, dei pazzi che nonostante siano degli eroi che vadano in giro a salvare le persone dai fantasmi, saranno sempre visti come diversi. Queste ha detto: “sono storie che mi stanno particolarmente a cuore”. Anche la profonda amicizia tra le due protagoniste che credono in qualcosa e continuano a crederci nonostante tutto e tutti è un tema che ha toccato profondamente il regista.

Feig ha inoltre deciso per questo reboot di ingaggiare un cast di sole donne, scelta questa che gli ha portato non poche polemiche. Il regista ha infatti affermato: “Adoro lavorare con donne divertenti! Le donne nelle commedie sono poste al servizio degli uomini e non gli è consentito di essere divertenti: si limitano ad interpretare ruoli marginali che risultano spesso essere pesanti, cattivi o eccessivi. La mia idea è quella di fare una commedia al femminile per tutti, non solo per ragazze. Perché le persone sono divertenti a prescindere dal sesso e anzi molto spesso le commedie maschili tendono ad essere troppo aggressive”.

Scelte dunque le protagoniste Feig ha dovuto lavorare molto con loro per plasmare e riadattare i personaggi ai caratteri delle attrici e addirittura al loro timbro di voce: il risultato è sicuramente molto soddisfacente anche se, come ha ammesso il regista stesso, non privo di ostacoli.

Il trailer del film infatti era stato accolto sul web con molti dislike nonostante Feig sostenga che questa “campagna negativa” non veniva dai sostenitori del film originale, dai quali invece ha sempre avuto un riscontro molto positivo: infatti l’accoglienza nelle sale cinematografiche è stata ottima.

Un film che punta al futuro dunque, ma che non smette di gettare uno sguardo al passato come dimostra la presenza nella pellicola di alcuni attori dell’originario Ghostbusters: Bill Murray e Sigourney Weaver.

Il regista ha infatti affermato che completata la prima stesura della sceneggiatura è stata propria la sua co-sceneggiatrice ad avere avuto l’idea di coinvolgere gli attori del primo film.

Mentre Sigourney si è mostrata subito entusiasta, al contrario Bill Murray era rimasto indeciso fino a due giorni dalle riprese. Alla fine gli è stato proposto un piccolo cammeo che l’attore ha trovato molto interessante: così è toccato al Ghostbuster per eccellenza interpretare il ruolo dello scettico!!

Il risultato è una pellicola divertente, che non interrompe il filo diretto con quello che ormai è diventato a tutti gli effetti un cult.

Irene Sciamanna

La passione per il cinema e la lettura mi hanno accompagnata fin dalla tenera età regalandomi forti emozioni e aiutandomi nel percorso di crescita emotiva e personale.