Il fascino intramontabile di James Bond

Se pensiamo alle spie, la prima e più famosa che ci viene in mente è sicuramente James Bond alias 007: ma perchè è così amata?

Sicuramente deve moltissimo ai 24 film che narrano delle sue missioni e delle sue Bond girl, senza contare le tre pellicole non ufficiali, che portano ad un totale di ben 27 film. Una quantità non irrilevante per una serie!

 
Sta di fatto che numerosi sono stati gli interpreti di James Bond, più o meno fortunati: si veda per esempio George Lazenby che girò unicamente Al servizio di Sua Maestà, schiacciato dalla fama del precedente 007 ovvero Sir Sean Connery, nonostante sia il film che l’interpretazione siano decisamente di livello. Abbiamo infatti ben 6 attori che, tra il 1962 con Licenza di uccidere e il 2015 con Spectre, hanno interpretato questo ruolo, raccogliendo anche un diverso consenso.

 

james-bond-actors-1024x576

 

Ve li elenchiamo, per dare un’idea a chi non si fosse ancora immolato nella visione dell’intero ciclo (è un’impresa ardua ed estrema, non fattibile per i deboli di cuore):

  1. Sean Connery, ha recitato ben 6 film non consecutivi ed è probabilmente il più famoso ed eterno volto di James Bond
  2. George Lazenby, il già citato e molto sfortunato attore da un unico film 
  3. Roger Moore, ha girato la somma di 7 film nei panni dell’amata spia britannica
  4. Timothy Dalton, con 2 film, dove dà un’interpretazione più dura del nostro James Bond e più vicina a quella descritta da Ian Fleming 
  5. Pierce Brosnan, recita in 4 film, che non godono certo di una bella fama
  6. Daniel Craig, il penultimo 007, apparso in 4 film, ha proposto un riavvio della serie presentando un agente doppio zero inesperto e recalcitrante rispetto ai film precedenti
Un sacco di gente, direte voi! E avete ragione!

Inoltre siamo alle battute finali per quanto riguarda il futuro James Bond: Daniel Craig ha reso ben chiaro che Spectre sarebbe stato l’ultimo film da lui interpretato, nonostante le cifre da capogiro che gli sono state offerte. A maggio infatti ha rinunciato a 90 milioni per realizzare il quinto film, che era nelle intenzioni di Craig quando raccolse il progetto, e più recentemente a 150 milioni. Pare proprio che la casa produttrice preferisca offrire il mondo a Craig che rischiare di fare un buco nell’acqua con un nuovo volto, tuttavia l’attore è irremovibile.

 

Quindi chi sarà il nuovo James Bond? Bella domanda, se lo stanno domandando tutti in sala.

slider-combo

Gli attori più accreditati sembrerebbero essere Tom Hiddleston, Idris ElbaJamie Bell, proposta azzardata quanto particolare, perchè vorrebbe puntare sulla sua giovane età per dare una “mano di bianco” allo stravecchio 007. Tuttavia sono ancora soltanto rumors, perchè sarà Barbara Broccoli, storica produttrice della serie, a scegliere il volto di James Bond e, a quanto dice Sam Mendes, regista di Skyfall e Spectre, dobbiamo aspettarci l’inaspettato.

«Posso però garantirvi che qualsiasi cosa accadrà, non sarà certo quello che ci aspettavamo».

 

Però non abbiamo detto chi dobbiamo ringraziare per James Bond, per i suoi smoking impeccabili, per lo charme con il quale fa svenire le donne (che stiano dal suo lato o meno), per gli strumenti di Q che gli risolvono ogni problema. Tutto questo lo dobbiamo a Ian Fleming, giornalista, militare e scrittore inglese che si è votato a 007 per «sfuggire alle noie della vita coniugale». Ian Fleming ha plasmato il personaggio che tutti amiamo.

E torniamo all’inizio ovvero perchè adoriamo James Bond?

Perchè è disposto a tutto per servire Sua Maestà, perchè la sua licenza di uccidere lo rende un uomo assolutamente pericoloso e al tempo stesso estremamente affascinante, può occuparsi di diamanti come di missioni spaziali o avere a che fare con uomini dalle pistole d’oro. Perchè sbanca casinò e sgomina organizzazioni criminali mondiali. Perchè la sua Walther PPK non sbaglia mai un colpo e perchè la sua Aston Martin non va mai fuori strada.

 

c12_0606_09z1965_aston_martin_db5sean_connerythe_man_with_the_golden_gun_-_duel_scene

 

E’ la spia sempre perfettamente vestita, che basta che fissi una donna e questa correrà da lui, tutte lo amano e tutte lo cercano e tutti lo invidiano.

Ho davvero bisogno di dirvi altro? Vi lascio a lui piuttosto.

 

Chiara Toneguzzo

Studia Storia a Ca' Foscari, Venezia. Tra una guerra dei Cent'anni e un'epidemia di peste, si nasconde a guardare film, leggere fumetti e giocare da tavolo. Essenzialmente venera troppi fandom, ma chi sano di mente non lo farebbe?