Drago d’oro 2016: i vincitori

Gli Oscar italiani dei videogiochi si sono da poco conclusi: a vincere è stato il titolo CD Projekt RED, The Witcher 3, il più votato sia dal pubblico che dalla giuria e giudicato come il miglior gioco di ruolo. Tra gli sportivi, ha trionfato invece Rocket League, battendo pesci grossi come PES e FIFA.

Due statuette sono state poi assegnate a Life Is Strange: quella per la migliore sceneggiatura e per il miglior personaggio, Maxine.

Di seguito vi riportiamo la lista di tutti i vincitori.

Videogioco dell’anno:
The Witcher 3: Wild Hunt

the-witcher-3-premio-drago-oro

Miglior Gameplay:
Bloodborne

Miglior Sparatutto:
Splatoon

Miglior Platform:
Ori and the Blind Forest

Miglior Colonna Sonora:
Ori and the Blind Forest

Miglior Action/Adventure:
Batman: Arkham Knight

batman-arkham-kmnight-drago-oro

Miglior gioco di corse:
Forza Motorsport 6

Miglior App:
Her Story

Miglior Videogioco indie:
Her Story

Videogioco più innovativo:
Her Story

Miglior strategico:
Starcraft II: Legacy of the Void

Miglior gioco per la famiglia:
Disney Infinity 3.0

Miglior Sceneggiatura:
Life is Strange

Miglior personaggio:
Maxine (Life is Strange)

Miglior grafica:
The Order 1886

Miglior sportivo:
Rocket League

Miglior gioco di ruolo:
The Witcher 3: Wild Hunt

Videogioco più venduto:
FIFA 16

Premio Speciale del Pubblico:
The Witcher 3: Wild Hunt

Drago D’Oro Italiano

Miglior realizzazione artistica:
NERO

Miglior realizzazione tecnica:
RIDE

Miglior Game Design:
In Verbis Virtus

in-verbis-virtus-drago-oro

Miglior videogioco italiano:
NERO

Valerio Aversente

Cultore videoludico fin dalla giovane età. Nato a pane e Final Fantasy mentre faceva due spari anche su DOOM. Reputo il videogame la nuova forma di arte interattiva, solo il tempo mi darà vera ragione al riguardo. Sculaccia Pinguini su commissione, previo pagamento anticipato.Tidus amerà per sempre la sua Yuna.