Claire e Malù [Recensione]

La nostra recensione sul graphic novel fresco di stampa Claire e Malù, edito dalla casa editrice Tunué.

Claire e Malù scritto da Tauro (Antonio Silvestri) e disegnato da Karicola (Chiara Colagrande) è l’ultimo graphic novel uscito per la collana Tipitondi e racconta le vicende di Claire una bambina di 10 anni e della sua cagnolina, Malù, che l’accompagna in ogni più piccolo spazio della quotidianità, fra scuola, compiti, svaghi e marachelle. Ma Claire si rende anche conto che gestire un animale è un impegno costante. Le avventure di tutti i giorni, disegnate con larghi tratti di ironia, condurranno le due protagoniste passo dopo passo fino all’appuntamento più importante: il compleanno di Claire.

cqskluwwiaayqus

Un fumetto tenero e istruttivo

Che dire, un’opera davvero dolce e leggera che divertirà grandi e piccoli con l’irresistibile simpatia di Claire, una bimba tutto sale e pepe e la sua inseparabile cagnolina Malù. Il filo conduttore di queste mini storielle sono i preparativi per la festa di compleanno della ragazzina iniziati un mese prima della data effettiva. Ad aiutarla in questa importante impresa è la madre e la sua fedele compagna a quattro zampe, della quale leggiamo i pensieri ironici e spassosi.

Un graphic novel che ritengo piacevole esteticamente per le linee morbide e tondeggianti che delineano i personaggi e l’ambiente, ma soprattutto edificante per l’importanza degli argomenti trattati quali: l’amore e il rispetto per gli animali, il valore dell’amicizia e la gratitudine per ogni piccola gioia quotidiana.

La nostra protagonista scoprirà quindi l’importanza di accettare e voler bene al prossimo anche se diverso da noi, dal momento che nel bene e nel male arricchisce il nostro bagaglio emotivo e personale partecipando più o meno attivamente alla formazione della nostra individualità; lezione che la piccola apprenderà nel paragonare i modi più femminili e appariscenti delle compagnette di classe ai suoi molto più semplici e pratici.

Tenera e sincera invece è l’amicizia con Fabrice, un ragazzino vicino di casa che la sostiene e la aiuta nelle sue piccole e strambe idee ammorbandola però con barzellette e freddure mal riuscite.

A fare da protagonista però è il forte legame tra Claire e Malù, alimentato da un sentimento profondo e puro che non ha bisogno di parole ma si nutre di gesti, di carezze e di calore. Emerge così in tutta la sua dolcezza, la devozione e la fedeltà della cagnolina nell’accompagnare la sua padroncina in ogni momento della vita senza mai abbandonarla o lasciarla sola. Per Claire, Malù è stato il regalo più importante e l’amore che le unisce non può che far sorridere noi adulti e riempire il cuore dei più piccoli.

cr1ddqjwyaer8nn

Conclusioni

L’opera è quindi un inno alle piccole gioie che arricchiscono la nostra esistenza rendendo il tutto più spensierato e meno grigio.

Concludo quindi consigliando il fumetto Claire e Malù che vi aspetta dal 22 settembre 2016 in tutte le librerie e sullo store della casa editrice Tunué, pronto a regalarvi una dose di positività e risate che fa sicuramente bene all’umore e allo spirito.

banner_claire_malou2_1200x520_blog

 

Giulia Aversente

Appassionata di arte, amante di fumetti, affamata di libri e divoratrice di film...