Bioshock ricreato con l’ Unreal Engine 4

Si avete capito bene, il primissimo Bioshock è stato riportato in vita da un fan, con l’aiuto del motore grafico Unreal Engine 4.

UNA RAPTURE PIù REALISTICA

Il dott. Frankenstein in questione si chiama noodlespagoodle, usando un motore grafico da next-gen ha riportato in vita una frazione di Rapture utilizzando gli stessi oggetti originali. Si nota subito una qualità delle texture migliorata, illuminazione molto più realistica e altri dettagli, aumentando così l’effetto di degrado che si è abbattuto sulla città sottomarina. Ovviamente non vi sfuggiranno i Big Daddy portati a next-gen, facevano paura prima, figuriamoci adesso.

DOVE ARRIVEREMO?

Di seguito c’è il video che dimostra le potenzialità di un fan con un motore grafico a portata di mano. Questo video ci fa capire fin dove si può spingere il motore grafico da next-gen.


Fonte: VG247

Matteo Marianecci

Tipico nerd a tutto campo, appassionato di videogiochi, fumetti, film e tecnologia chi più ne ha più ne metta. Scrive per Roba Da Nerd tutto ciò che gli viene in mente. Una passione senza fine, dal genere cult al videogioco che uscirà domani. Malato di One Piece cerca di mettere insieme la sua ciurma per diventare il re dei NERD.